Formazione di Base

La formazione di Base è finalizzata a fornire conoscenze di carattere generale collegate al mondo del lavoro.

È rivolta a candidati a missioni di lavoro in somministrazione iscritti presso le singole ApL e ai lavoratori con missione in corso.

La formazione di Base prescinde dagli specifici contesti organizzativi e produttivi; ha valenza generale e può avere i seguenti contenuti:

  • formazione sulla salute e sicurezza relativamente al modulo generale secondo quanto previsto dagli Accordi Stato–Regioni 22(4 ore);
  • formazione sulla salute e sicurezza relativamente ai rischi specifici determinati in relazione alla classificazione ATECO e alle indicazioni derivanti dal D.Lgs. 81/08 (4 ore per i settori di rischio basso, 8 ore per i settori di rischio medio e 12 ore per i settori di rischio alto);
  • lingue;
  • informatica;
  • ricerca attiva del lavoro.

All’interno di un percorso di formazione di Base è possibile inserire un numero massimo di allievi pari a 20. Ogni allievo può seguire un massimo di 2 percorsi di formazione di Base in ogni anno solare (prendendo come riferimento le date di inizio dei corsi) con la stessa ApL. Tale limite non si applica ai corsi aventi per oggetto le tematiche sulla sicurezza generale e/o specifica.

I docenti impiegati nei corsi di formazione di Base devono essere in possesso dei seguenti requisiti:

  • per le tematiche inerenti la sicurezza, quelli previsti dagli Accordi Stato–Regioni;
  • per la ricerca attiva del lavoro, almeno 2 anni di esperienza nell’attività di docenza della materia specifica esercitata negli ultimi 5 anni. Questi docenti devono essere registrati nell’apposito Albo istituito presso Forma.Temp;
  • per i corsi di lingua e informatica, almeno 1 anno di esperienza nell’attività di docenza della materia specifica esercitata negli ultimi 3 anni.

Ogni corso deve prevedere la predisposizione e la distribuzione di dispense didattiche (cartacee e/o elettroniche).

È prevista la possibilità di visite aziendali, di tipo conoscitivo, con accompagnamento del tutor/docente esclusivamente nei percorsi relativi alla sicurezza nei luoghi di lavoro e alla ricerca attiva del lavoro. Le visite hanno come obiettivo la mera osservazione di attività lavorativa.

Aree specifiche di attività

Sicurezza
La formazione di Base sulle tematiche relative alla salute e sicurezza deve essere svolta ai sensi degli Accordi Stato–Regioni.
La formazione sulla sicurezza specifica (rischio basso, medio, alto) può essere rivolta esclusivamente a lavoratori in missione presso l’impresa utilizzatrice.
La durata minima di un corso di Base sulla sicurezza è fissata a 4 ore mentre la durata massima è pari a 16 ore.
Ai fini dell’ottenimento dell’attestato di fine corso, la frequenza relativa al modulo sulla sicurezza nei luoghi di lavoro non può essere inferiore al 90%.

Lingue
I percorsi di formazione linguistica di Base prevedono:

  • la presenza di strumenti audiovisivi in aula (es. casse per pc, apparecchi di riproduzione, supporti per presentazioni multimediali, ecc)
  • la predisposizione di un test di ingresso per valutare le competenze in entrata degli allievi, al fine di costituire aule omogenee;
  • i test di apprendimento finale per valutare le conoscenze e/o le competenze acquisite.

Inoltre, i test di ingresso e di apprendimento possono anche essere collegati all’adozione di standard di riferimento per la formazione linguistica (Quadro Comune Europeo di Riferimento per la conoscenza delle lingue - QCER).

Tra le lingue oggetto della formazione di Base rientra anche quella italiana rivolta a lavoratori stranieri.

La durata massima giornaliera di un corso di formazione di Base linguistica è pari a 4 ore.
La durata minima complessiva di un corso di formazione di Base linguistica è di 16 ore mentre la durata massima è pari a 120 ore.

Informatica
I percorsi di formazione informatica di Base prevedono:

  • un rapporto pc/allievo uno a uno;
  • l’utilizzo di programmi e software aggiornati;
  • la presenza di videoproiettore o di strumento multimediale analogo;
  • la predisposizione di un test di ingresso per valutare le competenze in entrata degli allievi, al fine di costituire aule omogenee;
  • i test di apprendimento per valutare le conoscenze e/o le competenze acquisite.

I test di ingresso, volti ad uniformare il livello della classe, e quelli di apprendimento, per valutare il livello di competenza conseguito, potranno essere collegati all’adozione di standard di riferimento per la formazione informatica (ECDL).

La durata minima di un corso di formazione di Base informatica è di 8 ore mentre la durata massima è pari a 120 ore.

Ricerca attiva del lavoro

  • I percorsi di formazione di Base di ricerca attiva del lavoro prevedono:
    un rapporto pc/allievi non inferiore a 1 a 3 per la parte relativa alla redazione del CV e alla ricerca attiva del lavoro sul web;
  • la presenza di docenti con esperienza di almeno 2 anni, come orientatori del Mercato del Lavoro o esperienze analoghe presso ApL o enti accreditati.

La durata massima di un corso di formazione di Base di ricerca attiva del lavoro è pari a 40 ore, 4 delle quali dedicate al modulo obbligatorio diritti e doveri dei lavoratori in somministrazione attraverso la docenza sindacale.
La mancata frequenza al modulo obbligatorio non consente l’ottenimento dell’attestato di fine corso.

Non può essere finanziato un corso di Base di ricerca attiva del lavoro nell’arco temporale di un anno successivo ad un intervento di Politica Attiva del Lavoro (PAL) finanziato da Forma.Temp.